MANIFESTAZIONE


 
Estate 2007  
Summer School Arc Méditerranéen 2007
Summer School mira a riunire studenti specializzati nel campo d'urbanismo e/o l'assetto del territorio ed attori chiave identificati (rappresentanti delle grandi agglomerazioni, professionisti dell'urbanismo e della sistemazione del territorio, universitari...) attorno ad una problematica comune.

Summer School si articola generalmente intorno di 2 settimane di attività variate: interventi e prove di professionisti, di istituzionali, di universitari, visite pratiche di località ecc.. Le due settimane sono anche dedicate alla realizzazione di lavori di gruppi le cui conclusioni sono presentate allora di una grande cerimonia di recinto, evento finale dell'università estiva.

Summer School dedicata alla strutturazione dello spazio nell'arco mediterraneo potrebbe essere organizzata nel 2007 sulla Costa Azzurra. Questa Summer School mirerebbe a portare una migliore comprensione della correlazione che lega sviluppo economico e strategie in materia di infrastrutture e di trasporti, d'urbanismo e d'assetto del territorio. Dimostrerebbe anche l'influenza di tutte queste politiche sulla qualità della vita di un territorio, pur favorendo gli scambi di esperienze ed i raffronti tra le esperienze sviluppate in Francia, in Spagna ed in Italia.
     
2 Marzo 2007  
La conferenza delle città dell'arco mediterraneo ha per oggetto di promuovere lo sviluppo di una rete coerente ad alta velocità lungo la facciata sud dell'Europa, per collegare le città, pur riconoscendo l'utilità dei vari mezzi di trasporto.

La conferenza si svolgerà al centro universitario mediterraneo (CUM) di Nizza e si articolerà intorno degli interventi:
- di sindaci delle principali città dell'arco mediterraneo,
- di esperti tecnici e/o universitari,
- di personalità del settore economico dell'arco mediterraneo.

Quest'interventi permetteranno di spiegare le ripercussioni positive attese dello sviluppo della grande velocità tra le città dell'arco mediterraneo e segnare l'impegno dei sindaci delle grandi città dell'arco mediterraneo in favore dello sviluppo della grande velocità ferroviaria.

La conferenza potrebbe concludersi con l'adozione di una dichiarazione comune da parte dei sindaci, in favore dello sviluppo della grande velocità e per la creazione di un Thalys del sud dell'Europa.
     
17 Maggio 2006  
Il segretariato tecnico congiunto del programma INTERREG IIIB MEDOCC ha convalidato il progetto ARCOMED, presentato nel settembre 2005 dalla regione Provenza Alpi Costa Azzurra, Association TGV Provenza Costa Azzurra, la regione di Liguria, la generalità di Catalogna, la regione Languedoc Rossiglione, Chambre Régionale di Commerce e di Industrie di Provenza Alpi Costa Azzurra corsa, Chambre Régionale di Commerce e di Industrie Languedoc Rossiglione, Unioncamere Liguria.

L'obiettivo del progetto ARCOMED è di mettere in comune ed in coerenza i vari progetti di collegamenti ferroviari nuovi a grande velocità che riguardano la facciata mediterranea sui quali lavorano la Francia, l'Italia e la Spagna, ad analizzare gli effetti rete ed il loro potenziale socioeconomico ed infine promuovere a livelli regionali, nazionali ed europei il concetto d'arco mediterraneo. Questo progetto, dotato di un bilancio di vicino di uno milione di euro, sarà finanziato congiuntamente al 50% dai fondi comunitari.

Teletrasmettere l'archivio "convalida del progetto INTERREG ARCOMED"
     
6 Dicembre 2005  

Il Consiglio d'amministrazione di rete ferrata della Francia (RFF) ha preso conoscenza delle conclusioni del dibattito pubblico sulla linea ad alta velocità (LGV) PACA ed ha deciso di proseguire la preparazione del progetto.
Ha sottolineato il successo di questo dibattito. L'importanza della partecipazione del pubblico, la qualità e la diversità degli scambi hanno permesso l'arricchimento della riflessione.

Prima di di fermare il fuso definitivo, RFF lancerà nel 2006 degli studi complementari che riguarderanno:

* Le prestazioni e la fattibilità delle tre soluzioni

* Le condizioni dell'estensione del progetto verso l'Italia nella continuità "dell'arte mediterranea"

* Il miglioramento a breve termine dei servizi regionali e del trasporto

     
2-5 Ottobre 2005  
A ROMA :

Il prossimo congresso mondiale del FIHUAT si terrà a Roma dal 2 al 5 ottobre 2005 nelle tre lingue del FIHUAT -francesi, tedesco, inglesi- più italiano ed avrà per tema "Urban future : continuities and discountinuities". Nell'occasione di questo congresso, Association TGV Provence Côte d'Azur organizza :

WORK SHOP ON THE MEDITERRANEAN ARC IFHP Congress Rome, 2-5 October 2005
Tema : L'arco mediterraneo


Iniziative sono state prese sull'argomento nel corso dell'ultimo anno con il concorso attivo del FIHUAT per cominciare a riflettere comune tra la Catalogna, le regioni del Sud della Francia, e le regioni Liguria e Lombardia su un resserrement dei legami economici e culturali tra queste varie parti del litorale mediterraneo.

Il seminario il cui regolatore sarà François LEBLOND, Presidente del COFHUAT e dell'associazione TGV Provence Côte d'Azur, intenderà relazioni sulle proposte di costruzione di nuove linee ferroviarie, sullo sviluppo dei trasporti marittimi con una presentazione introduttiva di Gian Carlo OLIVETTI.

L'obiettivo è di fare passare un messaggio molto su progetti che evolveranno della fase delle intenzioni a quello delle realizzazioni e che riguardano il futuro dell'Europa del Sud.

Coloro che sono hanno priori interessati sono invitati a prendere contatto con Alexandra LITCHMAN al segretariato della COFHUAT: info@cofhuat.org
Tel.: + 33 1.40.40.70.83
     
27 Aprile 2005  
Riunione di lavoro a Marsiglia dedicata al progetto INTERREG III B - MEDOCC sotto il nome di ARCOMED.

Gli obiettivi e gli elementi chiave di ARCOMED :

* Un'analisi degli effetti rete sopranazionali ed intermodali della realizzazione di una LGV in Provenza Costa Azzurra, collegamento mancante di un collegamento Barcelona-Marseille-Nice-Genova-Milano,

* Una messa in evidenza dei parametri di una strategia potenziale comune di sviluppo territoriale sopranazionale, che integra anche i porti tali che quelli di Toulon e Spezia,

* Azioni di comunicazione che valorizzano a livelli nazionali ed europei le sfide dei collegamenti al centro del Arc mediterraneo.
     
18 Aprile 2005  
Riunione del Consiglio d'amministrazione a metà strada del dibattito pubblico. Questo dibattito avrà un'importanza determinante per il futuro della nostra regione.
     
21 Febbraio 2005  
Apertura del Dibattito Pubblico concernente la creazione della linea ad alta velocità Provence Alpes Côte d'Azur.
Per quattro mesi, i cittadini sono invitati a partecipare le loro riflessioni su questo progetto.
     
Dicembre 2004 -
Gennaio 2005
 
Preparazione del Dibattito Pubblico.
Inventario di libro d'attore che sarà depositato dall'associazione nel quadro del dibattito pubblico.
     
10 dicembre 2004  
Riunione dell'Ufficio dell'Associazione a Nizza.
     
25 novembre 2004  
Riunione comune a Nizza degli attori del progetto ARCOMED.
     
14 ottobre 2004  
Riunione di concertazione sulle modalità del dibattito pubblico - LGV PACA della Commissione particolare del dibattito pubblico (CPDP LGV PACA) a Marsiglia.
     
Ottobre 2004  
Preparazione di un progetto INTERREG III B - MEDOCC sotto il nome di ARCOMED :

* Un'analisi degli effetti rete sopranazionali ed intermodali della realizzazione di una LGV in Provenza Costa Azzurra, collegamento mancante di un collegamento Barcellona - Marsiglia - Nizza - Genova - Milano,

* Una messa in evidenza dei parametri di una strategia potenziale comune di sviluppo territoriale sopranazionale,

* Azioni di comunicazione che valorizzano, a livelli nazionali ed europei, le sfide dei collegamenti nell'ambito del Arc mediterraneo.
     
Settembre 2004  
Messa a punto del "Libro Bianco" dopo le osservazioni ricevute a partire dal documento preparatorio.
     
12 Luglio 2004  
Riunione dell'Assemblea generale.
Lettura della relazione di attività da parte del Presidente - Presentazione del "Libro Bianco" con il gabinetto ALCYDE Consulting - Presentazione della targhetta comunicazione da parte dell'agenzia ZEN comunicazione - Destinazione dell'utile dell'esercizio 2003 - Bilancio di previsione 2004.
     
30 Giugno - 1 Luglio 2004  
Un giorno di lavoro a Sitgès (Spagna).
Un seminario "Euroregione Pirenei - Mediterraneo : uno spazio di trasporto innovatore, competitivo e duraturo".
     
14 Giugno 2004  
Riunione del Consiglio d'amministrazione.
     
5 Aprile 2004  
Visita a Milano.
Riunione con il ministro di trasporto, accompagnato da rappresentanti della città di Milano.
     
Aprile 2004  
Successione dalla Rete Ferroviaria della Francia (RFF) della Commissione Nazionale del Dibattito Pubblico che deve pronunciarsi sull'opportunità di questo dibattito.
     
Febbraio - Marzo 2004  
Preparazione di un "Libro Bianco" dell'associazione.
     
12 - 13 Febbraio 2004  
Visita a Barcellona.
Riunione con il Sig. Manel NADAL, segretario generale della Direzione di politica territoriale di Catalane.
     
9 Febbraio 2004  
Visita a Genova.
Riunione con i rappresentanti della regione Liguria e della camera di commercio di Genova.
     
18 Dicembre 2003  
CIADT - Il progetto LAV PACA è iscritto negli otto progetti di nuove linee ad alta velocità
     
   

"LA POLITICA DEI TRASPORTI

La politica dei trasporti deve ormai conciliare molti obiettivi : lo sviluppo economico, l'attrattiva del territorio(s) nell'Europa allargata e la presa in considerazione delle sfide ambientali, globali e locali...

Linea ad alta velocità verso l'Italia

Infine, la realizzazione della linea ad alta velocità (LAV) Provence-Alpes-Côte-d'Azur verso Toulon, Nizza e l'Italia è stato oggetto di una decisione principale del CIADT del 15 settembre 1998. Su base di questa decisione, uno studio d'opportunità sullo sviluppo della grande velocità è stato realizzato, le cui conclusioni sono state depositate il 24 gennaio 2003.

La LAV PACA, collegamento mancante del Arc mediterraneo, migliorerà l'accessibilità dell'Var e della Costa Azzurra dal Nord e faciliterà gli spostamenti all'interno della regione. Costruita fino ai dintorni di Nizza, offrirebbe tempi di percorrenza delle 3 ore 30 alle 4 ore 00 tra Parigi e Nizza.
La CIADT decide l'iscrizione della LAV PACA sulla carta delle infrastrutture a lungo termine. Un dibattito pubblico su questo progetto avverrà nel 2005."

     
12 Dicembre 2003  
Congresso "L'apertura del dipartimento" - Relazione del Sig. François LEBLOND, Presidente dell'Associazione TGV Provence Côte d'Azur.
     
27 Novembre 2003  
Appuntamento a Bruxelles, con la Sig.ra Simona COSTA, rappresentante della regione Liguria per preparare un progetto INTERREG con questa provincia.
     
14 Novembre 2003  
Intervista in diretta del Presidente François LEBLOND su "France 3 Nice Côte d'Azur".
     
Novembre 2003  

Adesione della Camera di Commercio di Genova all'Associazione TGV Provence Côte d'Azur.

Lavori sulle varie disposizioni.

Contatti con la stampa.

     
20 Ottobre 2003  

Riunione a Genova con il Sig. Paolo ODONE, Presidente della camera di commercio di Genova e con il Sig. Vittorio ADOLFO, assistente ai trasporti della regione Liguria.

     
15 Ottobre 2003  

"Interconnessione delle LAV europee" - Relazione del senatore JOLY.

Prima citazione del progetto LGV Provence Côte d'Azur in un documento ufficiale.
L'asse Barcellona - Marsiglia - Nizza - Genova appare sull'elenco 2 delle priorità.

     
Ottobre 2003  

Organizzazione di una seduta di lavoro con Scetauroute per presentare le diverse disposizioni del TGV Côte d'Azur studiate per RFF.

Una relazione provvisoria della missione di studio prospettivo del Crédit Lyonnais sul progetto LAV Provence Côte d'Azur.

Lo studio esplorativo di DEXIA su LAV Provence Côte d'Azur.

Riunioni con il Sig. Jean-Pierre DUPORT, il Presidente de RFF.

     
Settembre - Ottobre 2003  
Riunioni con il senatore Bernard JOLY, parlamentare in missione incaricato per il primo ministro Jean-Pierre RAFFARIN di condurre una riflessione sulle reti ferroviarie transeuropee.
     
24 Settembre 2003  
Pranzo-Dibattito al club dei grandi regolatori "Argomentazioni a favore di un collegamento TGV per la Costa Azzurra nel suo contesto nazionale ed internazionale".
     
Consiglio d'amministrazione del 23 settembre 2003  

Presentazione del bilancio supplementare 2003 dell'Associazione per il secondo semestre 2003.

Lancio degli studi sui vari tipi di finanziamento di questa linea per limitare l'impatto di bilancio a carico dello Stato (Crédit Lyonnais - DEXIA).

Lancio degli studi sulla redditività economica e sociale di questa linea.

Azioni di comunicazione pere grandi imprese e consumatori.

     
16 Luglio 2003  
Riunione interregionale a Narbonne "Obiettivo Grande Sud. Tutto un territorio ad alta velocità".
     
3 Luglio 2003  

Appuntamento a Monaco, con il ministero del principato di Monaco, il Sig. Patrick LECLERCQ.

Appuntamento a Marsiglia, con il consigliere di governo per i lavori pubblici e gli affari sociali, il Sig. BADIA ed il consulente tecnico al dipartimento dei lavori pubblici e degli affari sociali, il Sig. REALINI, quindi al Consiglio regionale P.A.C.A.

     
Luglio 2003  

Riunioni con i presidenti dei consigli generali del Var e delle Bouches-du-Rhône.

Le poste di sostegno al progetto TGV Provence Côte d'Azur da parte della Camera di commercio di Genova e d'Imperia.

     
17 Giugno 2003  

Grazie alle iniziative di membri fondatori (Consiglio generale delle Alpes-Maritimes, Camera di Commercio e dell'Industria Nizza Costa Azzurra, Città di Nizza), la regione d'Imperia porta il suo sostegno alle iniziative dell'Associazione.

L'Associazione "Arc latino", presieduta dal Sig. ROYES I VILLA (Barcellona) ha indirizzato una relazione di sostegno al progetto della Linea a alta velocità.

     
10 Giugno 2003  

Esposizione di visualizzatori della Costa Azzurra che decorano oggi il secondo piano sotterraneo del parcheggio della stazione "Gare de Lyon", a Parigi, nel quadro della campagna di sensibilizzazione degli utenti della zona di parcheggio che utilizzano ogni giorno il TAV.

Visita dell'esposizione "treno capitale" organizzata dal Sig. Gad Weil, organizzatore d'eventi di notorietà internazionale, dal Presidente François LEBLOND per riunirsi con molti membri fondatori dinanzi ad un TAV sui Champs-Elysées per sostenere la campagna di mobilizzazione a favore della Linea ad alta velocità in Provence Côte d'Azur.

     
24 Maggio 2003  
Pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della dichiarazione di creazione dell'Associazione.
     
12 Maggio 2003  
Riunione del Consiglio d'amministrazione ed elezione dell'Ufficio.
Il Presidente François LEBLOND è ufficialmente nominato ed incaricato di iniziare le pratiche amministrative e procedere all'apertura del conto bancario.
     
11 Aprile 2003  

Assemblea generale costitutiva dell'Associazione presieduta dal Sig. LEBLOND, Prefetto.
Elezione del Presidente - Designazione dei membri del Consiglio d'amministrazione, fra cui il Presidente del Consiglio generale e suo primo vicepresidente - Adozione di un primo bilancio di funzionamento per il primo semestre 2003 - Presentazione delle prime azioni.

Costituzione di un gruppo progetto.
Composta di tecnici derivati dai principali membri dell'Associazione, fra cui il Consiglio generale delle Alpes-Maritimes, si prefigge di permettere un migliore funzionamento dell'Associazione e preparare efficacemente i progetti tecnici.

Deposito degli statuti dell'Associazione presso la prefettura delle Alpes-Maritimes.

     
25 Marzo 2003  
I parlamentari del Sud-Est hanno perorato la causa del TGV Provence Côte d'Azur a Parigi, presso il sig. Gilles de ROBIEN, ministro dei trasporti.
     
13 Marzo 2003  
Riunione di lavoro con il Sig. Jean-Paul DELEVOYE, il ministro del settore pubblico, della riforma e dell'assetto del territorio, il Sig. François LEBLOND, Prefetto e Presidente dell'Associazione, i parlamentari ed il Presidente del Consiglio generale per parlare di diverse pratiche fra cui TGV Provence Côte d'Azur.
     
14 Febbraio 2003  
Lancio dell'associazione di sostegno al TGV Provence Côte d'Azur.
     
17 Gennaio 2003  
Prima riunione, su iniziativa del Sig. Jacques PEYRAT, Senatore-sindaco della città di Nizza, il Presidente della Comunità d'agglomerazione Nizza Costa Azzurra, in attesa di promuovere il TGV Provence Côte d'Azur, che riunisce tutti i rappresentanti del mondo politico, tenendo presente ogni tendenza : deputati e senatori delle Alpes-Maritimes, le grandi Comunità (regione, dipartimento), le altre agglomerazioni e comuni delle Alpes-Maritimes e dell'Var, i rappresentanti del mondo socioeconomico ed associativo, attori favorevoli alla LAV Côte d'Azur.